Marò italiani all’estero, Battista (M5S): devono ritornare immediatamente in Italia

Dove sono i nostri marò? Ancora in India, di fatto dimenticato dall’Italia. Quasi non se ne parla più, certo non come alcuni mesi fa. E’ davvero una cosa che non fa onore al nostro Paese. Lorenzo Battista, segretario della Commissione Difesa del Senato, torna sul tema dei due fucilieri di marina trattenuti in un paese straniero: “Bisogna darsi una scossa dal letargo in cui sono caduti il Governo, i media, la politica e la stessa opinione pubblica ed e’ il momento di essere attivi non condividendo la posizione del Governo che si accontenta che i due Maro’ siano giudicati in India sulla base di promesse molto aleatorie".

Secondo Battista, parlamentare del Movimento 5 Stelle, il nostro Paese "pur deficitario di una politica estera all’altezza della situazione", deve esigere "il rispetto delle regole internazionali e farle valere in tutte le sedi. La nave italiana era in acque internazionali, come ammesso anche da parte indiana, e pertanto la giurisdizione non puo’ essere che italiana". Per Battista "i nostri due maro’ hanno il diritto di essere giudicati da un Tribunale in Italia e pertanto devono ritornare immediatamente in Italia".