Made in Italy, la porchetta a New York con Unioncamere Lazio

Si è aperta domenica la 61esima edizione del ”Summer Fancy Food Show”, un appuntamento fieristico di grande rilevanza internazionale per il mercato dell’alimentazione negli Usa. Unioncamere Lazio organizza la partecipazione di una collettiva di 18 imprese laziali del settore agroalimentare.

Le eccellenze agroalimentari del territorio saranno presentate nei prossimi giorni ai buyer americani che annualmente visitano la fiera. Si tratta di un’occasione unica per far conoscere e far apprezzare in un mercato dalle innumerevoli opportunità un territorio, quello laziale, ricco di tradizioni enogastronomiche e di prodotti agro-alimentari di qualità.

La manifestazione si tiene a New York presso il centro fieristico ”Jacob K. Javits Convention Center” fino al 30 giugno e vedrà la presenza di più di 2.500 espositori provenienti da circa 80 Paesi e di più di 18mila prodotti esposti.

Si stima, come ogni anno, che la fiera sarà visitata da più di 25.000 operatori e professionisti americani e internazionali del settore agroalimentare, della distribuzione e ristorazione. Si segnala, inoltre, che l’Italia è stata scelta come ”Paese ospite” per il 2015: una nomina che rappresenta uno speciale riconoscimento concesso sulla base della presenza storica alla manifestazione e sul mercato americano. Tutte le attività di promozione e marketing, tutti gli strumenti di comunicazione propri della manifestazione, il catalogo ufficiale e la stessa la cerimonia di apertura, avranno una speciale indicazione e la dedica all’Italia.

Le imprese laziali espongono le più significative produzioni agroalimentari regionali (olio, olive, porchetta, pasta, prodotti surgelati, tartufi, vino, distillati, liquori, acque minerali, caffè, prodotti da forno, prodotti di cioccolato, biscotti, conserve, birra, prodotti biologici) con un’attenzione particolare ai prodotti di qualità e a quelle eccellenze che negli anni hanno incontrato il favore crescente da parte dei buyer statunitensi.