Legge elettorale, Cuperlo: doppio turno di collegio o Mattarellum

"La Consulta ci ha tolto ogni alibi, ora serve una nuova legge elettorale per ricostruire il rapporto di fiducia tra milioni di persone e le istituzioni. La soluzione migliore sarebbe il doppio turno di collegio, se non sara’ possibile si torni al Mattarellum". Lo dice Gianni Cuperlo, intervistato da Radio Capital.

"Si tratta – osserva – di una questione delicata ma ‘tempus regit actum’, il tempo legittima gli atti compiuti: il Parlamento e’ indebolito ma non delegittimato, nel senso che il Parlamento non puo’ ignorare quello che e’ accaduto. Deve riconoscere che c’e’ uno scacco della politica, adesso deve mettere mano alla legge elettorale che comunque andrebbe rivista".

A Renzi che critica la decisione perche’ lo costringera’ a rivedere i suoi piani, l’altro candidato alla segreteria Pd risponde dicendo che "il problema non e’ quanto deve aspettare Renzi, il problema e’ restituire la certezza di una democrazia funzionante nella quale gli italiani abbiano fiducia".