Lega, Salvini: flat tax al 15% per far ripartire l’Italia

La Lega Nord lancia la sua proposta per "l’aliquota fiscale unica al 15%". Lo ha detto il leader del Carroccio, Matteo Salvini, incontrando i giornalisti della Stampa Estera, a Roma. "Un sistema fiscale piu’ semplice e’ piu’ difficilmente complicabile e corruttibile, speriamo che sia una battaglia di tutto il centrodestra per una proposta seria, non alla Renzi", ha proseguito. Secondo Salvini "l’Italia potrebbe ripartire con una rivoluzione fiscale".

"Sono contento che Berlusconi sposi la flat tax. Sono convinto, pero’, che si possa arrivare al 15% mentre lui parla del 20. Il 15% sarebbe un’iniezione positiva per l’Italia: convinceremo anche di questo Berlusconi".

Parlando di Europa: "L’Europa di oggi non e’ riformabile, bisogna abbatterla e ricostruirla da capo. A Bruxelles c’e’ un gruppo di persone che ha in odio i popoli. Prima abbattiamo il nuovo muro di Berlino, che e’ a Bruxelles, prima ripartiamo".

Salvini ha parlato anche del suo recente viaggio in Russia: "Lunedi’ sono stato a Mosca non per chiedere soldi, come ha scritto qualche giornalista buontempone, ma perche’ sposiamo i contenuti politici di una visione diversa dell’Europa di oggi, che per noi non passa da Bruxelles". Per Salvini "oggi chi gioca alla guerra con Putin e’ un deficiente. Il pericolo non e’ la Russia in questo momento".