L’Isola del Cinema-L’Ile Lumière, all’Isola Tiberina

Un’interessante kermesse dedicata alla settima arte. L’Isola del Cinema-L’Ile Lumière, giunta alla sua XXI° edizione, sbarca nella capitale. La rassegna si tiene all’Isola Tiberina fino al 6 settembre. E Luce Fu! Si festeggia un importante traguardo con un titolo emblematico, L’Ile Lumère, facendo riferimento ai mitici omonimi Fratelli nel 120esimo anniversario dalla prima proiezione di una pellicola.

L’Italia e la Francia sono protagoniste indiscusse di questa edizione, dedicata al genio dei grandi inventori di immagini. Si intende celebrare il cinema con un programma ricco di film ed eventi speciali: 80 serate, 200 film, 3 sale cinematografiche, concorsi, terrazze sul fiume. Il meglio del cinema italiano ed internazionale con anteprime e tanti ospiti da giugno a settembre. L’Isola del Cinema è stata riconosciuta da Roma Capitale “Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città”.

Il 2015 è anche l’Anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce, come da proclama dell’Unesco dal quale L’Isola del Cinema ha ottenuto il prestigioso Patrocinio. Fra le iniziative ospitate dal Festival ne ricordiamo solo alcune. A cominciare dal progetto di Luce Cinecittà di un Museo diffuso della storia audiovisiva d’Italia di cui L’Isola Tiberina diventa il fulcro più prezioso. Sono 4 le mostre sull’Isola dedicate rispettivamente a Fanny Ardant, Laura Betti, Anita Ekberg e Gillo Pontecorvo.

Su L’Isola transiterà anche la Festa del Cinema di Roma con l’iniziativa CityFest che si snoderà lungo i quasi tre mesi di programmazione con masterclass e anteprime. Centrale il ruolo del Documentario, connesso al cinema delle origini: le prime vedute dei Fratelli Lumière, sono fra le proiezioni ad ingresso gratuito in programma al Festival. Parteciperanno inoltre una serie di documentari frutto del talento delle migliori menti tra le giovani leve.

Diverse sono le attività che propone L’Isola del Cinema, come il Cinelab con le proiezioni di pellicole della nouvelle vague italiana che spopola nelle sezioni di Festival quali Roma e Torino. Quest’anno in particolare, per celebrare i 120 anni di Cinema, prende vita il progetto “Il cinema inventato” – il film degli amanti della pellicola. Si tratta di un film collettivo nel quale ogni partecipante riceverà 120 metri di pellicola super 16mm e realizzerà un cortometraggio con una tecnica simile a quella usata in occasione dell’invenzione della settima arte. Gli autori invitati a partecipare a questa opera collettiva saranno quindici, tra i quali, Valerio Mastandrea, Claudio Giovannesi, Libero De Rienzo.

Ovviamente non mancherà il grande Cinema, quest’anno condiviso con dieci straordinarie cinematografie dal mondo: Festival Isola Mondo, come ogni anno, propone una scelta dalla produzione cinematografica internazionale inedita. Un ricco e composito calendario pensato per soddisfare e coinvolgere ogni appassionato di Arte e Cultura: il Salotto Letterario e Culturale, l’Isola dei Poeti, le Performance di Teatro, il cinema in lingua originale, gli incontri con i protagonisti, e molto alt ancora.