Italiani all’estero, Ungaro (Iv): “Riaprire consolato d’Italia a Manchester entro l’estate”

“Mi auguro si possa presto riaprire questo presidio dello stato per erogare servizi pubblici in un territorio dove risiedono oltre 110 mila cittadini italiani”

“Durante l’ultima riunione dell’Intercomites del Regno Unito il console Matteo Corradini ha annunciato che il Consolato italiano di Manchester dovrebbe finalmente riaprire i battenti tra maggio e giugno di quest’anno. Questa è una buona notizia, spero davvero che sia la volta buona e che non ci saranno ulteriori rinvii, come quelli di questi ultimi due anni dovuti principalmente alla crisi pandemica che hanno fortemente rallentato i lavori di ristrutturazione, e che si possa presto riaprire questo presidio dello stato per erogare servizi pubblici in un territorio dove risiedono oltre 110 mila cittadini italiani”. Così in una nota l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella circoscrizione Estero – Europa.

“Cittadini che attendono da troppi anni: nel 2017 – prosegue – l’allora Vice-Ministro Enzo Amendola annunciò la decisione politica di riaprire il Consolato chiuso alcuni anni prima a causa dei programmi di austerità, nel 2019 con il decreto ‘Brexit’ approvato all’unanimità dal Parlamento abbiamo inviato ingenti risorse finanziarie e di personale per il potenziamento delle strutture consolari italiane nel Regno Unito tra cui la riapertura di Manchester. Da allora siamo in attesa: per questo motivo è fondamentale giocare in squadra e garantire la riapertura del Consolato il prima possibile, come sollecitato in Parlamento e in ogni sede istituzionale in questi ultimi anni”.