Italiani all’estero, Caruso (Sc): proficua visita ambasciatore Menzione a Stoccarda

"Un evento ben organizzato, in cui è stato ponderato l’incontro e l’ascolto di tutte le parti che operano, a vario titolo, per gli italiani all’estero". Lo ha detto Mario Caruso, deputato eletto nella Circoscrizione Estero, commentando la prima visita ufficiale a Stoccarda dell’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Elio Menzione, lo scorso 17 e 18 ottobre.

"Un ringraziamento sentito va all’Ambasciatore Menzione – ha detto Caruso – che in una serie di visite protocollari al presidente del Baden-Württemberg, Kretschmann ed alla ministra dell´integrazione, Öney, ha messo in evidenza temi di grande rilevanza per noi, come quello della scuola e della cultura. Il feedback che abbiamo ricevuto è davvero positivo e questo mi fa particolarmente piacere perché, oltre ad esserci confrontati con degli interlocutori attenti, ciò significa anche che stiamo lavorando bene". Nella sua prima visita ufficiale Menzione ha esaminato il Consolato generale e l’Istituto italiano di cultura e incontrato gli organismi rappresentativi della comunità italiana, il Comites di Stoccarda e le autorità della città di Esslingen, che lo hanno portato per il centro storico e tra i monumenti della città. "Dai riscontri che abbiamo avuto – ha precisato il deputato da 40 anni residente in Germania – posso dire che il cammino intrapreso è nella giusta direzione, pertanto il mio sincero apprezzamento va al lavoro svolto dal presidente del Comites di Stoccarda, Salvatore Virga, e al rappresentante del Cgie, Dott. Tommaso Conte, il cui contributo è stato fondamentale per portare all’attenzione delle autorità le problematiche di maggiore urgenza".

"La visita dell’ambasciatore – ha aggiunto Caruso – ha reso possibile anche all’associazione dei Genitori del Baden-Württemberg, che da più di 30 anni si spende in quel processo di socializzazione e cultura che è alla base della nostra comunità italiana in Germania, di confrontarsi con le istituzioni del nostro Paese per una maggiore sinergia. Mantenere sempre vivo il dialogo e il percorso di confronto reciproco, a mio avviso, sono le uniche formule concretamente utili per trovare le risposte a quei quesiti che i connazionali all’estero ci sottopongono e cui abbiamo il dovere di fornire delle soluzioni efficaci. A riguardo, la mia riconoscenza va al Console generale di Stoccarda, Francesco Catania, che da sempre si spende incondizionatamente in questa direzione e che ha reso possibile questo proficuo momento di scambio". Nel ricordare che l’ambasciatore è stato al centro di un ricevimento in cui ha avuto modo di incontrare esponenti di rilievo della comunità italiana della capitale del Land, sia del mondo dell´economia e del commercio, della cultura e del mondo accademico nonché dell´informazione, Caruso ha inoltre espresso grande soddisfazione per l’intera organizzazione dell’evento da parte delle istituzioni consolari e del direttivo dell’associazione dei genitori di Esslingen che hanno dimostrato "sensibilità ed impegno verso i connazionali presenti nella circoscrizione che rappresento. Ciò è chiara dimostrazione che le cose si possono fare e che se c’è la volontà, con poco, si riescono ad ottenere risultati importanti".