In Italia la salma dell’italiana uccisa in Brasile

Aveva solo 39 anni, uccisa lo scorso 17 novembre nello Stato di Bahia in Brasile. L'omicida brasiliano ha confessato. Lunedì i funerali

E’ arrivata in mattinata a Ragusa la salma di Pamela Canzonieri, la donna di 39 anni uccisa lo scorso 17 novembre a Morro de Sao Paulo, nello Stato di Bahia, in Brasile. Un lungo viaggio dal Sudamerica in aereo sino a Roma, poi un carro funebre l’ha trasportata dall’aeroporto di Fiumicino nella sua abitazione di Ragusa, di via Toscana.

A vegliarla non solo i suoi genitori e la sorella Valeria ma centinaia di amici. E’ arrivato anche il suo amico livornese che ha affrontato il lungo viaggio e si e’ adoperato, su delega della famiglia, per il disbrigo delle pratiche per il rimpatrio della salma.

Domani alle 15,30 l’estremo saluto nella Cattedrale di Ragusa, ad officiare la messa sara’ il vescovo di Ragusa, Carmelo Cuttitta.

Antonio Patricio dos Santos, meglio conosciuto come ‘Fabricio’, ha ammesso di aver ucciso la 39enne di Ragusa dopo averla conosciuta per strada e accompagnata fino a casa.