In Italia arriva la pizza americana, Domino’s Pizza apre a Milano

Nel paese della pizza, l’Italia, arriva la pizza americana. Apre lunedì 5 ottobre a Milano in via della Martinella, 1, zona Bisceglie, il primo punto vendita in Italia di Domino’s Pizza. L’apertura a Milano è la prima di un piano che prevede molti altri punti vendita nei prossimi anni in tutta Italia, sia di proprietà che, in un secondo tempo, anche in franchising.

Domino’s Pizza Italia è guidata da Alessandro Lazzaroni, 36 anni, “master franchisee” del brand Domino’s per l’Italia. Prima di guidare Domino’s in Italia, Lazzaroni è stato direttore retail per Galbusera e, prima ancora, manager per McDonald’s.

«Domino’s è un brand globale, con una significativa quota di vendite anche online – afferma Lazzaroni -. La nostra azienda si basa su due pilastri, egualmente importanti: qualità del prodotto e eccellenza nel servizio. Punti di forza sono infatti una pizza di grande qualità, con prodotti d.o.p. quali il prosciutto di Parma, il gorgonzola, il grana padano e la mozzarella di bufala campana, prodotti che acquistiamo da fornitori italiani attentamente selezionati, e la tecnologia digitale innovativa che permetterà ai clienti di ordinare anche online così da assicurare una consegna in tempi rapidi come nessuno è in grado di fare in Italia. L’eccellenza è assicurata anche da una gestione completamente integrata della supply chain. Ciò che proponiamo in sostanza è una pizza buona, servita a casa, calda e puntale, che può essere anche ordinata online e ad un prezzo molto competitivo». Così l’America sfida l’Italia nel campo in cui lo Stivale è primo al mondo: quello del food. Per giunta, con la pizza. Funzionerà?