Immigrazione, Alfano: ‘Germania sostiene Frontex Plus’. Lega e Fdi: ‘ancor più clandestini in Italia’

Italian Interior Minister Angelino Alfano talks to the press on October 8, 2013 before a Justice and Home Affairs Council meeting at the Kirchberg Conference Center in Luxembourg. EU interior ministers are meeting amid increased calls after the Italian disaster for a coordinated response to tackle a growing influx of refugees and economic migrants. AFP PHOTO / GEORGES GOBET

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, da Berlino, dopo l’incontro con il collega tedesco, Thomas de Maiziere, annuncia: “La Germania sostiene Frontex Plus”. Secondo Alfano questo rappresenta “il riconoscimento del grande impegno italiano".

Un sì importante, quello di de Maiziere, che arriva dopo l’ok del ministro francese Bernard Cazeneuve.

L’operazione definita "Frontex Plus", secondo gli auspici del ministro Alfano, dovrebbe sostituire in prospettiva Mare Nostrum nel controllo delle frontiere a sud dell’Europa, avrà l’appoggio delle principali potenze europee, che forniranno navi e aerei per il pattugliamento e a breve il ministro dell’Interno italiano volerà anche a Madrid per arruolare alla causa anche gli iberici.

Il ministro tedesco ha detto: "L’Italia in questo momento ha un ruolo di particolare responsabilità e gode del nostro pieno appoggio" sulla politica di immigrazione. Alfano e de Maiziere hanno riconosciuto che è arrivato il momento di smetterla con le accuse reciproche tra i vari Stati membri dell’Ue e cominciare a "cooperare per trovare una soluzione comune".

Il punto di partenza deve essere il rispetto delle regole di Dublino II, ha ribadito il ministro tedesco, che a fronte dell’impegno del suo Paese nel controllo delle frontiere mediterranee ha ricordato come l’Italia e altri Paesi del Mediterraneo si sono impegnati a registrare i richiedenti asilo.

Intanto continuano gli sbarchi sulle coste italiane e la scorsa notte a Pozzallo sono arrivati altri 363 migranti, oggi oltre 400 a Catania, più di 900 ad Augusta, sempre in Sicilia. Mentre nel porto di Reggio Calabria è arrivata la nave militare San Giusto con a bordo 1.593 migranti soccorsi nei giorni scorsi. Circa duecento saranno ospitati in strutture messe a disposizione dal Comune di Reggio Calabria. Gli altri, a bordo di circa 30 pullman, trasferiti in altre strutture fuori dalla regione così come prevede il piano di riparto predisposto dal ministero dell’Interno.

Sul fronte politico, se dalla maggioranza non possono che arrivare plausi per l’operato del governo, le opposizioni non risparmiano certo le critiche: "Ovvio che la Germania sostenga Frontex Plus: più navi vuol dire più immigrati a carico dell’Italia. Alfano perché esulti?", scrive su Twitter la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Stesso concetto ribadito dal capogruppo della Lega Nord alla Camera, Massimiliano Fedriga: "Oggi sono sbarcati 1.593 clandestini a Reggio Calabria, 363 a Pozzallo e 233 a Catania. Tutti portati da Mare Nostrum mentre Angelino Alfano festeggia il sostegno della Germania a Frontex Plus: in pratica un incremento delle navi che porteranno ancora più clandestini in Italia".