Il MAIE promuove la cultura degli italiani all’estero

Nell’ambito dei progetti culturali di cui il MAIE si fa sponsor da sempre, giovedì 18 settembre, presso la sala Mercede della Camera dei deputati, si è tenuto l’incontro di presentazione del libro “Dal profondo del cuore” di Zaira Sellerio (ASE editore). L’evento fortemente sostenuto dall’on. Mario Borghese, che qualche mese fa in una sua missione in Svizzera aveva incontrato Zaira, si è tenuto alla presenza dell’autrice, una cittadina italiana all’estero. 

Zaira Zellerio è in realtà il nom de plume di Elisabetta Scalici, emigrata di origini siciliane e residente a Neuenhof nel Cantone Argovia, in Svizzera.

L’evento ha raccolto numerose adesioni, tra le quali anche quelle dell’associazione femminile AMMI, in contatto con la scrittrice siciliana – da anni impegnata nel sociale – e che ha al suo attivo altri lavori, tra i quali una raccolta di poesie e varie commedie.

“Con il MAIE siamo impegnati a far conoscere quanti tesori, in ambito culturale e letterario, abbiamo all’estero, quasi sconosciuti in Italia – ha dichiarato l’on. Mario Borghese -. In particolare sono felice di aver sostenuto questa iniziativa perché Zaira – Elisabetta parla nei suoi libri della condizione della donna, molto spesso ancora discriminata e maltrattata nella società e, purtroppo, come ci narra in questo suo libro, anche tra le mura domestiche. Proprio in questi giorni abbiamo costituito nel MAIE Argentina un Comitato per le pari opportunità, nato per contrastare questo genere di situazioni”.

“Presentare questo libro, oggi, in un contesto istituzionale è solo l’inizio di quel lavoro che ci siamo ripromessi di fare col MAIE e con questo organismo”, ha concluso il deputato italoargentino.

Alla serata hanno preso parte molte personalità della società civile, e personaggi dello spettacolo, tra cui il giovane regista Eitan Pitigliani – autore di un lungometraggio su Pablo, un giovane argentino, che arriva a Roma alla ricerca delle proprie origini –  l’attore Angelo Blasetti che ha letto alcune poesie dell’autrice e il cantante e chitarrista, Fausto Cigliano.