Governo, vacanze finite per Letta: compleanno a Palazzo Chigi

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha terminato le vacanze con l’intervento al Meeting di Rimini, e già da martedì 20 agosto – giorno del suo 47esimo compleanno – sarà di nuovo a palazzo Chigi. Il premier trascorrerà la mattinata nel suo studio con il sottosegretario Filippo Patroni Griffi per impostare il consiglio dei Ministri di venerdì; nell’ordine del giorno non dovrebbe esserci ancora la contrastata riforma dell’Imu, che potrebbe andare all’esame del Cdm la settimana prossima.

Dopo una colazione di lavoro, il capo del governo partirà per Vienna nel pomeriggio. Nella capitale d’Austria, Letta mercoledì incontrerà il cancelliere austriaco Werner Faymann.

Intanto il premier fa sapere di non volere entrare nelle polemiche interne al Partito Democratico. In merito al dibattito intorno alla cosiddetta mozione Boccia, da Palazzo Chigi si fa notare che Letta non promuove e non sostiene posizioni programmatiche in vista del congresso del partito. Letta e’ sicuro che tutto il partito continuerà a dare un sostegno forte e convinto al governo, e questo è ciò che più gli sta a cuore. Il capo del Governo, dunque, adotta lui per primo l’invito rivolto a tutti i membri del governo di tenersi al riparo dal dibattito politico. A chi lo ha sentito nelle ultime ore, Letta avrebbe spiegato: “La necessità di interpretare con massimo equilibrio la funzione di presidente del Consiglio di questa maggioranza mi ha spinto fin dall’inizio e non entrare in vicende interne alle forze politiche che sostengono il governo. E questo vale a maggior ragione per il mio partito e il suo congresso”. Posizione che fa onore al presidente del Consiglio.