Governo, Letta: ‘panettone 2014? Vedremo’

Approvati due provvedimenti in Consiglio dei ministri in materia di giustizia. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Enrico Letta. ‘Il Consiglio dei ministri – ha spiegato – ha affrontato il nodo giustizia attraverso due provvedimenti, un dl e un ddl: il dl ha a che vedere con la situazione carceraria e i diritti fondamentali dei detenuti’, mentre il disegno di legge di delega al Governo riguarda ‘l’accelerazione e lo smaltimento di tutto cio’ che ha a che vedere con la giustizia civile’.

"Il disegno di legge – ha sottolineato Letta – e’ una delega al Governo che ci aspettiamo che il Parlamento discuta con la necessaria urgenza, per rendere molto piu’ efficiente il processo civile, smaltire l’arretrato. Inoltre, c’e’ il riordino delle garanzie mobiliari e altre disposizioni e semplificazioni del processo di esecuzione forzata". Il Dl sulle carceri approvato oggi dal Cdm e’ "la prima importante risposta alla lettera del capo dello Stato al Parlamento". "E’ importante evitare sanzioni" a livello europeo e evitare che "l’Italia sia additata come Paese in cui non si rispettano i diritti umani. Noi siamo interessati a far si’ che le condizioni dei detenuti siano quelle che danno soddisfazione a tutti i diritti fondamentali".

In conferenza stampa, dopo il Cdm, il premier risponde a una domanda specifica sul metodo Stamina: “Il Cdm non doveva adottare decisioni ma abbiamo fatto solo un punto" sulla situazione. "Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha relazionato su questa situazione dal procedimento complesso". Intanto fuori palazzo Chigi continua la protesta di "Civico 117a". I manifestanti minacciano di dissanguarsi se non verrà adottato un decreto ad hoc.

Ancora in tema di giustizia, parlando della questione che riguarda la custodia cautelare, il capo del governo ha spiegato: “Abbiamo ritenuto di non intervenire con un nostro testo in una materia" che e’ in avanzata discussione in Parlamento. "Abbiamo valutato il tema della custodia cautelare e abbiamo deciso su questo tema di rifarci al testo che e’ stato discusso e approfonditamente avviato alla votazione in aula alla Camera in tempi a nostro avviso compatibili con la discussione sugli altri temi", ha spiegato Letta facendo riferimento al Dl e al Ddl approvati oggi dal Cdm in materia di carceri e giustizia civile. "Auspichiamo che la discussione della custodia cautelare possa avvenire in Parlamento con gli altri temi in modo che le materie possano sovrapporsi e andare ad approvazione rapidamente, possibilmente a inizio anno".

Sulla tenuta del governo: quest’anno "in tantissimi hanno lavorato per non farci mangiare il panettone" e "per far cadere il governo", ma "porta male" fare previsioni sul prossimo anno; "mi limito a dire che quest’anno lo abbiamo mangiato, ed era anche buono". Per l’anno prossimo, “vedremo”.