Europee, ecco le liste di Forza Italia: molti uscenti e qualche ex

Forza Italia punta su numerosi volti uscenti del Parlamento europeo e su alcuni ritorni per allargare il proprio consenso nelle elezioni europee di fine maggio.

Nella circoscrizione Nord-Ovest, alle spalle del capolista Giovanni Toti, spiccano i nomi delle eurodeputate Lara Comi, Licia Ronzulli e Iva Zanicchi. Nel Nord-Est è la parlamentare dell’Assemblea di Strasburgo Elisabetta Gardini a guidare uno schieramento che annovera imprenditori come Simone Furlan, promotore dell’"Esercito di Silvio", e Gianpiero Samorì, creatore del movimento "Moderati in rivoluzione".

Nel Centro Italia l’alfiere degli "azzurri" sarà un altro volto noto a livello europeo come Antonio Tajani, commissario Ue uscente all’Industria e co-fondatore del partito nel 1994.

Tra le personalità più famose emergono Paolo Guzzanti – candidato "di ritorno" dopo la spaccatura con Berlusconi provocata dai dissensi sull’amicizia con il presidente russo Vladimir Putin – Alessandra Mussolini, Melania De Nichilo Rizzoli, nota per il suo impegno garantista sul fronte giustizia e carceri.

Candidati nelle regioni centrali saranno poi Alessandro Battilocchio e Adriano Redler – entrambi di storia socialista riformista – l’ex democratico-cristiano e Udc Luciano Ciocchetti, e l’ex portiere di Fiorentina e Milan già avversario di Matteo Renzi nella corsa a primo cittadino di Firenze Giovanni Galli.

Nel Mezzogiorno, l’ex astro nascente Raffaele Fitto precede Clemente Mastella, che potrebbe garantire un robusto bacino di consensi nel Sannio, e la parlamentare europea uscente Barbara Matera, già presentatrice dei programmi Rai. Altro deputato dell’Assemblea di Strasburgo che ha ottenuto la riconferma nelle liste di FI è Enzo Rivellini. Mentre la candidatura di Alessandro Cecchi Paone, con il suo profilo fortemente laico sul terreno dei diritti civili, punta a raggiungere l’elettorato più sensibile all’originario messaggio liberale della formazione creata da Berlusconi.