Europee, Berlusconi vuole Massimo Romagnoli candidato

A circa tre settimane dalle nomine ufficiali per le prossime elezioni europee, in Forza Italia affiorano i primi nomi per il collegio Sicilia-Sardegna, che dovrebbe ritornare ad avere 8 eurodeputati: alle precedenti consultazioni per un calcolo basato sui voti elettorali il numero dei rappresentanti delle due isole era sceso a 6.

Nel partito di Berlusconi, alcune indicazioni sarebbero giunte direttamente dal cavaliere, che sta seguendo con attenzione i nuovi equilibri dopo la scissione e la nascita del Nuovo Centrodestra, cui ha aderito l’europarlamentare uscente Giovanni La Via. Secondo voci di partito certa appare la candidatura a Strasburgo di Massimo Romagnoli, 43 anni, ex deputato nazionale di Forza Italia e fedelissimo di Berlusconi. L’imprenditore di Capo d’Orlando, da tre anni presidente della squadra di calcio dell’Orlandina che milita in serie D, e’ stato indicato direttamente dal Cavaliere, anche grazie all’attività svolta in Europa come responsabile del Movimento delle libertà e con le associazioni degli italiani all’estero.

Sembrano certe le candidature dell’uscente Salvatore Iacolino e dell’attuale deputato regionale Salvo Pogliese. Nulla di deciso ancora per la candidatura del leader di Grande Sud Gianfranco Micciche’ e del suo fedelissimo Pippo Fallica.