E’ davvero a 5 stelle questo Movimento – di Andrea Lorusso

Foto Mauro Scrobogna / LaPresse 10-07-2013 Roma Politica Senato - conferenza stampa M5S dopo incontro Quirinale Nella foto: Beppe Grillo Photo Mauro Scrobogna /LaPresse 10-07-2013 Rome Politics M5S press conference In the photo: Beppe Grillo

La rete, si sa, è esaltazione dell’immagine, degli effetti speciali, dei filtri, degli inganni della tecnologia a scapito della sostanza umana. Anchilosare la scuola di partito, con un filmino Youtube da 5 minuti, non credo sia così denso di senno e di democrazia.

Eppure, se si dovesse essere “circoncisi”, a Bruxelles, dalla proscrizione del blog e quindi, sfiduciati “dal popolo grillino sovrano”, si dovrà pagare una salatissima multa di 250.000 euro. Questo in caso di rifiuto di dimissioni da europarlamentare per avere “tradito violentemente il codice etico” della Casaleggio&Co.

Insomma, l’onta rabbiosa di Beppe non si placa più con espulsioni e pubblico ludibrio, la pena deve essere esemplare ed economica, onde evitare ogni possibile defezione. Fare parte di un movimento non penso sia assimilabile ad una setta. La critica, anche aspra, è il sale del confronto che stimola idee e sviluppa la collettività verso il miglioramento del sé. Riempire il Parlamento di yes man non era ciò contro cui lottava un tempo l’ex comico?

Per il Parlamento europeo c’è una cosa bellissima, la preferenza. Questa crea un legame molto forte tra eligendo ed elettore. E questi signori, una volta eletti, saranno rappresentanti di un’Italia tutta e tutti ci aspettiamo onestà intellettuale e libertà di scelta. Ma tant’è, a correre troppo coi pensieri nel mondo grillino, si incappa nell’autovelox di Beppe.

Twitter @andrewlorusso