Casini, ‘assurdo l’attacco di Berlusconi a Napolitano’

Pierferdinando Casini, intervistato da Il Mattino, ritiene le parole pronunciate da Berlusconi nei confronti del capo dello Stato "nettamente al di fuori delle righe. Un attacco assurdo", "ma – sottolinea il leader Udc – è il contesto che mi preoccupa".

Sul metodo adottato per affrontare la decadenza di Berlusconi, Casini afferma: "L’Aula è sovrana ma non dimentichiamo che siamo in attesa di una decisone finale in ordine all’interdizione di Berlusconi dai pubblici uffici". "Non voglio preannunciare percorsi e riflessioni che intendo proporre all’attenzione di Palazzo Madama" ha aggiunge.

Infine, su un possibile dialogo tra l’Udc e il Nuovo Centro Destra di Alfano precisa: "Lui fa il suo percorso, noi faremo il nostro. Le strade sono parallele ma per noi la mitologia del Centrodestra è una visione che non ha riscontro nella realtà".