Assalto ai bus, Santori (Regione Lazio): subito comitato per ordine e sicurezza

“Non è necessario arrivare alle minacce dell’Isis verso la Capitale per scorgere la paura sui volti dei romani. Borghesiana, Torre Maura, Torre Angela, San Vittorino, Lunghezza, Torre Spaccata, Giardinetti-Tor Vergata, Acqua Vergine, interi quartieri del VI Municipio in forte espansione demografica, sono sotto assedio privando i residente della libertà di frequentare il proprio quartiere”. Lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio.

“Quel che è ancora più grave è che per la totale incompetenza  di questa amministrazione capitolina e per la mancanza di interventi decisivi da parte del governo Renzi, e purtroppo, questione ancor più grave,  i cittadini esasperati non rifiutano l’idea di farsi giustizia da sé. Lo stesso sindaco Marino e i Municipi targati Pd, finanziando con i servizi sociali in maniera prevalente immigrati irregolari e rom, continuano a provocare gli onesti contribuenti che nel frattempo sono costretti a fare enormi sacrifici per arrivare a fine mese e sentirsi quotidianamente insicuri e minacciati” prosegue Santori.

“Il sindaco Marino, essendo il primo responsabile di questo clima di forte esasperazione,  chieda scusa ai romani e partecipi personalmente al Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che mi auguro il prefetto Pecoraro voglia convocare al più presto” conclude Santori.