Altavista addio, Yahoo! chiude uno dei primi motori di ricerca

Altavista addio. Yahoo! ha deciso di chiudere quello che fu uno dei primi motori di ricerca, lanciato nel 1995, considerato senza alcun dubbio il precursore di Google a tutti gli effetti. Google, infatti, si ispirò proprio ad Altavista, non solo a livello grafico: certe somiglianze esistono persino nell’algoritmo usato da Big G.

Altavista chiuderà l’8 luglio, secondo quanto annunciato. Nel motore di ricerca sono indicizzate oltre 20 milioni di pagine. Oltre ad Altavista, Yahoo! ha deciso di chiudere anche alcuni altri programmi, considerati ormai obsoleti, come The FoxyTunes, plug in di musica, o Yahoo! Axis, plug in per programmi di navigazione.

Marissa Mayer, nuova Ceo di Yahoo!, evidentemente ha deciso di fare pulizia, eliminando i servizi più inutili della società californiana. La Mayer arriva direttamente da Google ad occupare la poltrona di Ceo a Yahoo!; dopo avere commissionato una analisi del “web-mercato” ha deciso di puntare sulla qualità piuttosto che sulla quantità, riducendo i costi e programmando di investire in acquisizioni importanti. Recentemente, per esempio, Yahoo! ha comprato Astrid, Summly e, soprattutto, Tumblr.