Rete consolare #7A, Merlo (MAIE): “Una battaglia che interessa tutti gli italiani all’estero”

“Avere servizi consolari efficienti e trattamento dignitoso non è una battaglia della destra o della sinistra. Interessa tutti gli italiani residenti all’estero, ma anche l’Italia stessa”

Continuano a pervenire le adesioni da tutta l’America Latina alla manifestazione denominata #7A, convocata il prossimo 7 Aprile dal MAIE per dare voce agli italiani all’estero che chiedono servizi consolari più efficienti.

“Avere servizi consolari efficienti e trattamento dignitoso non è una battaglia della destra o della sinistra. Interessa tutti gli italiani residenti all’estero, ma anche l’Italia stessa, perché ne va della nostra immagine di nazione evoluta e di potenza mondiale”, ha dichiarato il Presidente del MAIE, On. Ricardo Merlo, che nell’Assemblea generale del CGIE del 30 marzo scorso, ha sottolineato: “Soprattutto in America Latina la situazione dei servizi consolari è catastrofica. Per avere un nostro diritto – la cittadinanza – si deve aspettare per un turno il 2023, per un passaporto ci vogliono mesi. Questa situazione è cominciata nel 2008 ed è peggiorata, sia con i governi di centro-destra che di centro-sinistra. Il 7 Aprile sarà una giornata di lotta contro le chiusure di consolati, contro la mancanza di risorse adeguate, per i nostri diritti di italiani all’estero”.

Ecco dove si svolgeranno le manifestazioni, consolato per consolato:

Buenos Aires
ore 17.00
Reconquista 572 – (C1003ABL)

Cordoba
ore 18.00
Av. Vélez Sarsfield 360

Rosario
ore 10.00
Montevideo 2182

Bahia Blanca
ore 15.00
Rodriguez y Avenida Além 309 – 8000

La Plata
ore 11.00
Calle 48 tra 12 e 13

Mercedes
ore 11.00
presso sede consolato onorario

Olavarria
ore 11.00
presso sede consolato onorario

Junin
ore 11.00
presso sede consolato onorario

Mendoza
Ore 12.30
Calle Necochea n. 712 – 5500

Mar del Plata
ore 15.00
Falucho 1416 – 7600

Lomas de Zamora
ore 17.30
Avenida Meeks, 701 – Temperley

Montevideo
ore 11.00
Calle Josè Benito Lamas, 2857 y Ellauri

Caracas
Ore 10.00
Av. Mohedano entre 1ra. y 2da. Transv, La Castellana

Maracaibo
Ore 08.00
Av. 17 entre Calle 71 y 72, n° 71-55, Q.ta La Querencia

Rio de Janeiro
Ore 12
Avenida Presidente Antonio Carlos, 40

Porto Alegre
Ore 12
Rua José de Alencar, 313 – 90880-481

Curitiba
ore 11.00
R. Marechal Deodoro, 630 – 21°Andar-C. Comercial Italia

San Paolo
ore 12.00
Aveni da Paulista, 1963 – 01311-300

La Paz
ore 09:00

Santo Domingo
ore 12.00
davanti all’Ambasciata d’Italia, Calle Rodriguez Objio n. 4, Gazcue, Santo Domingo D.N.

Lima
Ore 10.00
Avenida Giuseppe Garibaldi, 298 – Jesus Maria – Li

Asuncion
Ore 9.00
Quesada 5871 c/ Bélgica

Messico
Ore 11.00
Città del Messico

Costa Rica
Ore 10.00
San Josè

ADESIONI

Da Rosario è giunta l’adesione del Centro Toscano. Da Santo Domingo confermate le adesioni del Comites, della Casa de Italia, dell’associazione Pensionati italiani in RD, dell’associazione Emilia Romagna e del CTIM. Dal Venezuela, il COMITES di Caracas, Maracaibo e Puerto Ordaz e la comunità organizzata sarà partecipe e presente a tale evento. Dal Paraguay sono arrivate le adesioni di: Circolo italiano, delle 12 associazioni regionali, della Scuola Dante Alighieri, dell’Ospedale Italiano, dell’Associazione Margherita di Savoia di Mutuo Soccorso.

IL MAIE DI MERLO FA BENE A PROTESTARE

Dal Brasile, del Coral Italo Brasileiro, del Grupo Cantoria de la Massolin, dei Cantores Danilo Sachet e Fabiano La Falce, delle 7 associazioni italiane di Porto Alegre. Da Rio de Janeiro sono state comunicate le adesioni delle seguenti Associazioni: Ass.Trinacria, Ass. Emilia  Romagna, Ass. Lucchesi, Ass. Toscani, Ass. Sardi,  Ass. Calabresi di Rio. Dalla Bolivia, adesione del Comites.