30 piante di marijuana coltivate in casa, denunciato 39enne italiano

Pensava che per mascherare la sua coltivazione di marijuana in casa, nella zona di Casal del Marmo a Roma, fosse sufficiente posizionare sul pianerottolo vari deodoranti per ambienti. Il coltivatore, un 39enne italiano, e’ stato pero’ scoperto e denunciato dalla polizia. Gli investigatori del commissariato Primavalle, diretto dal Carlo Musti, lo tenevano sotto controllo gia’ da tempo e ieri hanno deciso di perquisire il suo appartamento.

Marijuana e hashish erano presenti in ogni stanza, ma anche nel frigo dove sono stati trovati 150 grammi di marijuana. Una delle stanze era stata adibita a serra: 3 lampade alogene, regolate da altrettanti timer, garantivano la giusta luce, mentre 2 ventilatori stabilizzavano la temperatura della serra. L’uomo, per verificare le condizioni della stanza, si serviva di due termometri, uno digitale e l’altro analogico.

Al momento dell’intervento dei poliziotti, sono state trovate 30 piante, tutte rigogliose. Di fianco alla serra era presente un magazzino con i fertilizzanti, le lampade di ricambio ed una busta con gli scarti della coltivazione. Complessivamente sono stati sequestrati circa 800 grammi di marijuana, 85 grammi di hashish e piu’ di mille euro in tagli da 20 e 50. L’uomo e’ stato indagato in stato di liberta’ per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.