Nella manovra 2017 un piano strategico per Istituti Cultura all’estero

E tra le misure previste, il bonus cultura di 500 euro per i 18enni che viene confermato anche per il 2017

Nella manovra economica 2017 sono previsti, tra l’altro, 50 milioni di euro per un “piano strategico” teso al “rafforzamento delle attività degli istituti di cultura all’estero”. Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, che in una nota sintetizza alcune delle principali misure contenute nella legge di bilancio sottolineando che “anche per il 2017 il bilancio del MiBACT è in aumento”.

“In continuità con l’intervento dello scorso anno – spiega il ministro nel comunicato – anche questa manovra di bilancio contiene misure straordinarie e di grande portata per la cultura e il turismo”. Tra queste, il bonus cultura di 500 euro per i 18enni che viene confermato anche per il 2017. E poi, si legge ancora, “nel settore turismo esteso il bonus ristrutturazioni alla riqualificazione di hotel e strutture ricettive, possibilità per i musei e gli istituti autonomi del Mibact di avvalersi di esperti per rafforzare le attività di valorizzazione e migliorare la fruizione culturale”.

“Nell’ambito del nuovo fondo unico per le assunzioni della PA, troveranno spazio le indispensabili assunzioni di nuovo personale al MIBACT, sia per i profili specializzati (archeologi, storici dell’arte, architetti, bibliotecari, archivisti etc) che di amministrativi”.

Tutto questo, senza dimenticare naturalmente il già menzionato “piano strategico da 50 milioni per il rafforzamento delle attività degli istituti di cultura all’estero”.