Governo Conte verso la fiducia, importantissimo il sì del MAIE al Senato

La partita più importante per il governo Conte si giocherà a palazzo Madama. Anche se la fiducia è quasi scontata, sempre che le forze politiche che hanno detto sì all’esecutivo Jamaica dopo le consultazioni – anche il MAIE tra queste - non cambino idea

Il Parlamento voterà la fiducia al governo gialloverde tra martedì e mercoledì. Lunedì le conferenze dei capigruppo di Senato e Camera decideranno il calendario preciso. Secondo quanto si apprende, martedì dovrebbe toccare al Senato e mercoledì alla Camera.

La partita più importante per il governo Conte si giocherà a palazzo Madama. Anche se la fiducia è quasi scontata, sempre che le forze politiche che hanno detto sì all’esecutivo Jamaica dopo le consultazioni con il professore mantengano la stessa linea.

Tra i partiti pronti a dare luce verde al governo M5S-Lega c’è il MAIE di Ricardo Merlo. Il senatore, che ha incontrato Conte per le consultazioni, ha già dichiarato che dirà sì “al programma di governo” firmato da Di Maio e Salvini (GUARDA IL VIDEO). Un programma che, come noto, parla anche di italiani all’estero.

Ma andiamo a dare un’occhiata ai numeri. Al Senato il nuovo governo può contare su 167 voti certi, 6 in più rispetto alla maggioranza assoluta. A votare la fiducia ci dovrebbero essere almeno altri 4 senatori, facendo salire la maggioranza a quota 171.

I quattro sono Maurizio Buccarella e Carlo Martelli, senatori eletti nelle fila del M5S, e i senatori Ricardo Merlo e Adriano Cario, entrambi eletti all’estero e appartenenti alla componente MAIE del Senato.

Ben più ampia la maggioranza a Montecitorio, 346 voti a favore (222 deputati M5S e 124 leghisti). Sono 30, quindi, i voti di scarto rispetto alla maggioranza assoluta di 316. Anche alla Camera la componente del MAIE, formata da sei deputati, si prepara a dire sì alla fiducia.