Vitalizi, Lombardi (M5S): provvedimento troppo leggero, vi spiego perchè

“E’ un’ipocrita foglia di fico che utilizzano solo per poter andare in giro e dire alla gente che hanno fatto qualcosa". Lo afferma Roberta Lombardi, deputata Cinque Stelle, in una intervista al Tempo, nella quale sottolinea la delibera delle Camere sull’abolizione (parziale) dei vitalizi per i condannati. E spiega perché alla Camera M5S non ha partecipato al voto: "L’orientamento era di partecipare al voto qualora ci fosse stata la volontà vera di togliere questo privilegio della casta, ma così non è stato", "come al solito, se la cantano e se la suonano. Hanno creato una normetta ad hoc che consentirà ai presidenti di Camera e Senato di andare in giro, con il loro ufficio stampa, a dire che hanno cancellato i vitalizi per i condannati. In questo modo, si salvano moltissimi personaggi, facendo una specie di moratoria-sanatoria con i condannati all’epoca di Tangentopoli, introducendo la parolina magica della riabilitazione".

E aggiunge: "Escludere l’abuso d’ufficio è stata la cosa peggiore, visto che si tratta di un incidentino di percorso in cui molti di questi signori sono incappati". E conclude: "La mobilitazione, in questo Paese, andrebbe fatta perenne, per temi molto importanti, tipo il Jobs Act e i diritti dei lavoratori, il reddito di cittadinanza. Noi, sicuramente non ci fermiamo e continueremo a batterci affinché la cancellazione sia vera e non ipocrita".