Venezuela, i nipoti di Maduro arrestati per traffico di droga: ‘siamo innocenti’

Si sono dichiarati "non colpevoli", davanti a un giudice federale di New York, i due parenti del presidente venezuelano, Nicolas Maduro incarcerati da novembre negli Stati Uniti con l’accusa di traffico di droga.

Efrain Antonio Campo Flores e Franqui Francisco Flores de Freitas, nipoti della compagna di Maduro, Cilia Flores, erano stati arrestati lo scorso mese a Haiti e consegnati alle autorità americane, con l’accusa di volere trasportare cocaina negli Stati Uniti tramite l’Honduras. I due hanno 29 e 30 anni.