Usa, ‘cercasi cameriera’: ristorante italiano multato per discriminazione sessista

A New York un ristorante italiano si è visto infliggere una multa di 5.000 dollari per avere usato lo screenshot "Wanted Waitress" (cercasi cameriera) come annuncio di lavoro, ritenuto dalla commissione sui diritti umani della città discriminatorio nei confronti dei maschi.

Il proprietario del ristorante Sistina, Sebastiano Rozario, si è giustificato che con l’annuncio di lavoro cercava sia una cameriera che un barista e comunque si è trattato semplicemente di una svista. La Human Rights Commission della città, tuttavia, lo ha ritenuto sessista.