Ungaro (Pd): “Salvini chiarisca legami tra federazione russa e Lega”

“Salvini ha l’obbligo di chiarire in Parlamento quanto accaduto e se non è capace si deve dimettere, in pericolo è l'indipendenza dello Stato”

On. Massimo Ungaro, Pd

“Secondo quanto si apprende lo scorso 18 ottobre all’Hotel Metropole di Mosca c’è stato un incontro tra esponenti della Lega e uomini del Cremlino per escogitare il modo di far arrivare al partito del ministro dell’Interno e vicepremier italiano Matteo Salvini decine di milioni di dollari. BuzzFeed ha la registrazione di quella segretissima riunione. Nell’audio si sente più volte Gianluca Savoini, ex portavoce di Salvini, presidente dell’associazione indipendente Lombardia-Russia: “Vogliamo cambiare l’Europa. La nuova Europa deve essere molto più vicina alla Russia”. Salvini ha l’obbligo di chiarire in Parlamento quanto accaduto e se non è capace si deve dimettere, in pericolo è l’indipendenza dello Stato e la sovranità della Repubblica”. Così dichiara l’On. Massimo Ungaro, deputato del PD eletto nella Circoscrizione Estero – Europa.