Il 24% dei ristoratori italiani mette la panna nella carbonara

Sempre più italiani amano mangiare fuori casa, è un momento d’oro per la ristorazione. Ma quando si fa un menù “acchiappa turisti” ecco che…

La crisi in Italia sembra pian piano allontanarsi e così gli italiani tornano a concedersi qualche extra in più, soprattutto quando si tratta di mangiar bene. Gli italiani mangiano infatti sempre piu’ fuori casa, anche per questo è un momento d’oro per la ristorazione, declinata anche nelle nuove forme di home restaurant, social eating e prenotazioni on line.

Secondo il rapporto Coldiretti sulla ristorazione in Italia nell’ultimo anno sono 50,3 milioni gli italiani che hanno mangiato fuori casa almeno una volta, di cui 24,5 milioni regolarmente. Nel rapporto si sottolinea l’appeal degli home restaurant, con 3,3 mln di italiani che mangiano regolarmente i pasti preparati da cuochi amatoriali all’interno di abitazioni.

Soprattutto cresce anche la ristorazione digitale: 4,1 milioni di italiani ordinano cibo a domicilio tramite sito web oppure app.

In conclusione Coldiretti tira le orecchie a quei ristoratori che rimaneggiano in maniera non ortodossa le ricette più famose della cucina italiana, magari per “adattarle” ai gusti dei turisti. L’esempio più classico? Un 24% mette la panna negli spaghetti alla carbonara.