Umberto Bossi, ‘Berlusconi è in ginocchio ma può rialzarsi’

Berlusconi politicamente finito? "Secondo me no. La vita è fatta di cicli. Prima è andato su, adesso è giù. Ma potrebbe tornare in cima", "l’età conta fino a un certo punto. I suoi nemici, attraverso i magistrati, lo hanno messo in ginocchio. Ma Berlusconi non si è arrende. L’ho visto combattivo come sempre". Lo afferma Umberto Bossi in una intervista alla Stampa nella quale sottolinea che "ci siamo incontrati a Roma, per cena, mercoledì scorso. Abbiamo parlato del Milan e della legge elettorale".

Vuole disfarsi delle aziende? "Bisogna vedere come vende, quanto ci guadagna e se lo fa per ricostruire". E su Forza Italia sottolinea: "Le capacità per rimetterlo a posto le ha tutte, le ha sempre avute. I traditori in genere sono pochi, il problema è che si trascinano altri uomini. Li faccia fuori, se vuole. Ma i leader sono tali quando aggregano: Berlusconi organizzi un grande congresso riappacificatore e le cose cambieranno". E di Salvini dice: "Si sta costruendo una buona esperienza. Puntare sul Sud ha dato i suoi frutti. Ma se Berlusconi tira fuori le idee non ce n’è per nessuno".

Infine sostiene che Matteo Renzi da Berlusconi ha preso "la parte che non considero la migliore: quella sorta di decisionismo che diventa pressappochismo. Ma Renzi è anche uno che non si ferma davanti a niente, pronto a utilizzare qualsiasi mezzo".