Tradimento? Sì, ma non a Natale!

Sembra che la magia del Natale faccia miracoli! Secondo un recente studio nazionale realizzato da Gleeden.com, il primo sito di incontri extraconiugali pensato dalle donne, più dell’82% degli infedeli confessa che si dedicherà esclusivamente alla famiglia durante il periodo natalizio. Gli adepti del tradimento ammettono tuttavia di mettere l’amante in soffitta solo per poco tempo durante il periodo delle feste. Contano infatti di recuperare per bene al fine di cominciare il 2014 in bellezza. Scoprite le rivelazioni speciali del veglione!

Natale, il periodo privilegiato delle coppie sposate

Se la routine e il train train quotidiano fanno passare la voglia di indossare dell’intimo sexy e si rivelano poco benefici per gli scambi torridi tra persone sposate, il periodo delle feste permetterebbe alla coppia di invertire la tendenza. Per il 73% di coloro che hanno risposto al sondaggio, l’amante viene messa tra parentesi a beneficio di un’attenzione particolare concessa al coniuge; coniuge che più di un utente su due (53%) trova molto più desiderabile in questo periodo dell’anno.

«La festività del Natale rappresenta un valore familiare forte per molti italiani»; sottolinea Solène Paillet, portavoce di Gleeden. «Le feste si passano prima di tutto in famiglia, con il coniuge e i bambini; si tratta dell’unico momento dell’anno che permette di ritrovare le persone care. Piccolo aneddoto che parla da sé: è il periodo dell’anno durante il quale le persone sposate indossano di più la fede nuziale!»

E per quanto riguarda i regali? Più dei due terzi degli utenti intervistati (67%) affermano che i regali di Natale sono riservati al coniuge ufficiale e che non regaleranno nulla all’amante. Gli uomini si mostrano ciononostante meno restii a far(si) un regalino e decidono di restare soprattutto sul pizzo.