Sposati da 62 anni, muoiono mano nella mano

Una storia d’amore durata una vita. E oltre. E’ quella di Don e Maxine Simpson, 90 anni lui, 87 lei, di Bakersfield, in California. I due sono stati sposati per 62 anni e sono morti a poche ore di distanza l’una dall’altra, un evento che ha commosso anche il web dopo un servizio dedicato a loro da KERO-TV, che ha raccolto le testimonianze della nipote. E soprattutto dopo la pubblicazione delle foto dove Don e Maxine si tengono per mano, affrontando l’ultimo viaggio insieme, sorridendosi come il primo giorno del loro incontro.

La prima volta che Don vide Maxine fu ad un bowling. Da allora non si sono piu’ lasciati. Insieme hanno cresciuto due ragazzi che hanno adottato, viaggiato per il mondo e sono diventati cittadini modello e rispettati nella comunita’ di Bakersfield. Anni fa, a Maxine fu diagnosticato un cancro; le sue condizioni sono rapidamente peggiorate negli ultimi mesi. Due settimana fa, Don e’ stato trasportato in ospedale per la frattura del femore, e non si e’ piu’ ripreso. Le nipoti hanno quindi deciso di riportarlo a casa per stare con la moglie, preparando una camera nella loro vecchia casa di famiglia, in modo che i due potessero avere i letti vicini.

"Sapevo nel mio cuore che questo era quello che doveva accadere. Nonna e nonno dovevano stare insieme e sarebbero anche morti insieme", ha raccontato in tv la nipote Sloan. La coppia ha trascorso queste ultime settimane tenendosi per mano, sorridendo e rivedendo le foto dell’album di famiglia.

Maxine e’ stata la prima a morire, la mano ancora stretta a quella del marito. Mentre la famiglia stava trasportandola via si e’ accorta che anche Don non respirava piu’. Erano passate solo quattro ore dalla morte di Maxine. "Il nonno ha smesso di respirare non appena la nonna ha lasciato la stanza", ha raccontato la nipote Sloan. "Semplicemente incredibile, la loro era una storia d’amore vera", ha raccontato ancora commossa la nipote.