Calcio, Inter: ecco Gary Medel, un mastino per Mazzarri

A meno di un mese dalla fine del mercato estivo, l’Inter ‘allunga’ sulle altre pretendenti allo scudetto con il quinto colpo di una campagna di rafforzamento tanto oculata quanto efficace, come testimoniano le buone prove nella tournee americana. Dopo gli arrivi ‘low cost’ di Vidic, Dodo’, M’Vila ed Osvaldo, oggi e’ atterrato a Milano Gary Medel, prelevato dal Cardiff. Il nazionale cileno e’ il mastino di centrocampo che Mazzarri voleva.

Arriva per 1,5 milioni di prestito annuale, con obbligo di riscatto per 7 milioni di euro, piu’ uno di bonus nel caso nei quattro anni di durata del suo contratto l’Inter vada in Champions. Gli ultimi due acquisti nerazzurri hanno svolto le visite mediche. Pablo Daniel Osvaldo, intercettato all’esterno della clinica Humanitas di Rozzano, ha ripetuto quanto detto lunedi’, dopo l’arrivo: "Sono contentissimo di essere all’Inter e sono felice della rosa nerazzurra che ha gia’ tanta qualita’. L’obiettivo e’ lo scudetto? Ci proveremo, cosi’ come in Europa. Rivincite? Non devo prenderne".

Medel e’ arrivato a Milano dopo uno scalo a Madrid, durante il quale ha atteso il via libera dalla sua ormai ex squadra dopo la formalizzazione del trasferimento. Nel pomeriggio visite mediche anche per lui. Mercoledìla firma del quadriennale. Solo poche parole da parte del giocatore, ma ‘pesanti’: "Felice di essere finalmente all’Inter. Spero di essere l’erede di Cambiasso".

Intanto i tre argentini finalisti della Coppa del Mondo sono rientrati dalle vacanze e nel pomeriggio hanno lavorato al centro sportivo ‘Angelo Moratti’ di Appiano Gentile. Ricardo Alvarez, Hugo Campagnaro e Rodrigo Palacio hanno lavorato insieme a Fredy Guarin, aggregato alla squadra dal 27 luglio scorso e ad Hernanes. Gia’ domani Osvaldo e Medel conosceranno sul campo di allenamento i nuovi compagni.