Sempre più italiani over 50 scelgono di trasferirsi all’estero

La Germania è la destinazione preferita, seguita da Regno Unito e Francia. I giovani adulti tra i 35 e i 49 anni sono un quarto del totale, ma dal confronto con l'anno precedente risulta un aumento di +2,8%

Ad andarsene dall’Italia non sono soltanto i giovani. L’ultima edizione del rapporto Italiani nel mondo, curata dalla Fondazione Migrantes, denuncia la fuga di italiani over 50 che scelgono di trasferirsi all’estero.

Già da alcuni anni, scrive oggi la Sicilia, si fugge a tutte le età. Nel 2017 dall’Italia sono partite 128.193 persone (+4.117), con un aumento del 3,2% rispetto all’anno precedente.

La Germania è la destinazione preferita, seguita da Regno Unito e Francia. All’1 gennaio 2018 gli iscritti totali all’anagrafe degli italiani residenti all’estero risultano 5.114.469, l’8,5% dei quasi 60,5 milioni di residenti totali in Italia. Le realtà nazionali più numerose sono l’Argentina (819.899) e la Germania (743.799).

I giovani adulti tra i 35 e i 49 anni sono un quarto del totale, ma dal confronto con l’anno precedente risulta un aumento di +2,8%. Il Rapporto definisce la categoria dei “migranti maturi disoccupati”, ossia persone lontane dalla pensione o che hanno bisogno di lavorare per mantenere la famiglia. Ci sono poi i genitori-nonni che trascorrono periodi sempre più lunghi all’estero con figli e nipoti già in mobilità fino al completo trasferimento.