Sarà Sanders il futuro candidato presidente per i Democrats?

Una nomination di Sanders alle primarie dimostrerebbe ancora una volta uno spostamento a sinistra dei Democrats. Questo deve fare riflettere molti

Il senatore del Vermont Bernie Sanders potrebbe essere il competitor del presidente in carica Donald Trump alle prossime elezioni presidenziali americane. Nato nel sobborgo newyorchese di Brooklyn l’8 settembre 1941 da una famiglia ebrea, Bernard Sanders (detto Bernie) si definisce esplicitamente “socialista”. Dunque, rappresenta la sinistra dei Democrats, il Partito Democratico americano.

Certamente, una competizione tra Trump e Sanders sarebbe davvero interessante, dato che entrambi sono personaggi che in qualche modo si somigliano, pur essendo agli antipodi. Infatti, Trump e Sanders si propongono come figure “al di fuori del sistema”. Non possono essere paragonati a figure come George W. Bush e Bill Clinton.

Certamente, Sanders lascia qualche perplessità. Per esempio, se fosse implementato, il suo programma di assistenzialismo prevedrebbe una grossa spesa pubblica. Quindi, se Sanders fosse eletto, da dove si prenderebbero i soldi per implementare un simile programma? Probabilmente, si dovrebbero aumentare le tasse. Questo potrebbe favorire Trump.

Comunque, una nomination di Sanders alle primarie dimostrerebbe ancora una volta uno spostamento a sinistra dei Democrats. Questo deve fare riflettere molti.