Santo Domingo, visti ‘agevolati’ verso Panama per dominicani parenti di italiani

“Cari connazionali, sono molto lieto di comunicare che le autorità panamensi – in esito ad una richiesta che abbiamo presentato su istruzione del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale al fine di facilitare gli spostamenti verso Panama dei cittadini dominicani parenti di cittadini italiani che intendono recarsi presso questa Ambasciata per una pratica di visto o un servizio consolare – hanno deciso di concedere un percorso agevolato, soprattutto nei tempi di trattazione della pratica, nella concessione del visto per l’ingresso a Panama a favore di tale categoria di cittadini dominicani”. A comunicarlo con una nota pubblicata sul sito ufficiale dell’ambasciata d’Italia a Panama è l’ambasciatore Giancarlo Curcio, rivolgendosi agli italiani residenti nella Repubblica Dominicana e agli stessi dominicani.

“A tale riguardo – prosegue il diplomatico -, i connazionali che siano coniugi o familiari di cittadini dominicani che si trovino nelle condizioni di cui sopra, dopo che i rispettivi parenti dominicani avranno presentato domanda di visto presso il Consolato Generale panamense a Santo Domingo, potranno comunicare a questa Ambasciata via mail (consolare.panama@esteri.it) tale circostanza, segnalando la data in cui hanno presentato domanda di visto per Panama ed allegando copia del proprio documento con idonea documentazione dalla quale risulti il vincolo di parentela, nonché opportune indicazioni in merito alla pratica che intendono effettuare presso questa Ambasciata a Panama. Sarà cura di questa Rappresentanza diplomatica-consolare segnalare alle autorità panamensi i nominativi dei cittadini dominicani che rientrano nella categoria in parola per le agevolazioni di cui sopra”.

“Sono sicuro – scrive in conclusione Curcio – che la comunità residente in Repubblica Dominicana apprezzerà questa facilitazione concessa cortesemente da parte panamense per agevolare il viaggio a Panama da parte di cittadini dominicani parenti di connazionali per svolgere pratiche presso questa Ambasciata; e questo in attesa dell’esito della nuova gara bandita lo scorso 24 aprile per l’affidamento in outsourcing del servizio di raccolta delle domande dei visti a Santo Domingo”.