Salvini, “Lega senza Nord è scelta definitiva”

Matteo Salvini, “le nostre scelte sono meditate, non parliamo mica dell'abbonamento dell'autobus”. Poi punta il dito contro il M5S, “inaffidabili”

Matteo Salvini si gioca il tutto per tutto nelle elezioni siciliane di domenica. “La Sicilia ha bisogno di normalità. E prima di tutto accelerare gli interventi pubblici già previsti. È possibile che la metà dei treni vada ancora a gasolio? Servono investimenti, che vuol dire creare posti di lavoro”. Così il segretario della Lega Nord parla durante una intervista rilasciata a Tiscali.it.

A proposito della scelta di togliere la parola “Nord” dal simbolo della Lega, Salvini conferma: “è una scelta definitiva, le nostre scelte sono meditate, non parliamo mica dell’abbonamento dell’autobus”.

Per Salvini le elezioni siciliane non saranno “il laboratorio” politico in vista delle Politiche del 2018: “i siciliani non sono mica delle cavie. È un voto importante per i siciliani, non per le strategie nazionali. La strada verso le politiche è ancora lunga e di programmi ne vedo molto pochi”.

Il leader delle camicie verdi, poi, ospite Agorà su Rai3, replica a Luigi Di Maio che in un’intervista radiofonica ha definito inaffidabile il partito di Salvini per una possibile alleanza: “Noi della Lega siamo così inaffidabili… che governiamo mille comuni e tre regioni. Mentre i Cinque Stelle: Roma, Torino, Livorno, Bagheria, Gela più che disastri mi pare che al governo non stiano combinando, a proposito di inaffidabilità”.