Salvini, Berlusconi venga a Bologna per progetto alternativo a Renzi (VIDEO)

Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, oggi su Radio2 a Un Giorno da Pecora ha parlato della manifestazione organizzata dalla Lega Nord per protesta, a cui dovrebbe partecipare anche Silvio Berlusconi. Il Cavaliere – hanno chiesto i conduttori Lauro e Cucciari – sara’ presente alla manifestazione organizzata da voi a Bologna domenica 8 novembre? "Spero di sì, lanciamo un progetto alternativo a quello di Renzi, mi piacerebbe che ci fosse anche lui. Io non l’ho sentito ma spero davvero che venga".

Sembra che il Cavaliere non voglia venire per problemi di ordine pubblico. "La piazza sara’ tranquilla e serena. Se ci sara’ qualche sfasciamacchine sara’ tenuto a debita distanza". La vostra manifestazione fa il verso alla renziana Leopolda? "No, noi le cose le facciamo meglio, saremo meno infighettati, ma ci sara’ una marea di gente". Ci sara’ qualche cantante? "E mica siamo ad un concerto. Pero’ mi piacerebbe aprire con Enrico Ruggeri che canta ‘Mare d’Inverno". Giorgia Meloni ci sara’? "Certo".

Ai microfoni di Rtl 102.5 Salvini aggiunge che la manifestazione dell’8 novembre a Bologna "ovviamente è promossa dalla Lega, ma è aperta a tanta gente, e mi auguro che ci sarà anche Berlusconi, perché è aperta a chi contesta questa sinistra che ne aiuta pochi e ne condanna molti, quindi mi auguro che Berlusconi ci sia perché gli assenti hanno sempre torto". L’iniziativa, ribadisce il leader del Carroccio, "è apertissima, parlerà gente che non c’entra con la Lega, ad esempio parlerà di Islam, sicurezza, immigrazione, Magdi Allam, interverranno rappresentati di esodati, ricercatori universitari, quindi è un palco e una piazza apertissima".

"Renzi ha paura, ci insulta, ci ha dato delle bestie poche settimane fa, ha detto che siamo dei bla bla block, quando purtroppo quelli che vanno nelle citta’ a far casino sono i suoi amici di sinistra dei centri sociali. Non lo so, spero che Renzi lavori al meglio, perche’ e’ anche nell’interesso mio e dei miei figli, non lo sta facendo, spero che Berlusconi ci sia e spero che in Forza Italia non prevalga la parte ‘inciuciante’, quelli che sono sempre con un piede di qua e uno di la’, quelli che ‘vediamo, valutiamo, una volta si’, una volta no, pensiamo ad essere rieletti, alla nostra poltrona’. No, se uno pensa alla poltrona ha sbagliato mestiere in questo momento". "I sondaggi dicono che la Lega non e’ mai stata cosi’ forte – conclude il Matteo padano -, certo non per merito di Salvini, ma per le nostre battaglie".

BOSSI "Se Berlusconi non va a Bologna alla manifestazione organizzata dalla Lega, Salvini è l’unico anti-Renzi, l’unica alternativa alla sinistra…”. Lo dice Umberto Bossi, che conferma la sua presenza in piazza l’8 novembre. Se il Cav va all’appuntamento di domenica, organizzato e promosso solo dal Carroccio, finisce per riconoscere ufficialmente la leadership di Salvini nel centrodestra. ”Non è così, se mai è il contrario…”, ribatte il senatur, intercettato alla buvette di Montecitorio.

MELONI "Noi a Bologna domenica ci saremo perché siamo presenti a tutte le manifestazioni che vogliono raccontare come il governo Renzi non faccia gli interessi degli italiani ma quelli delle lobby di potere ed esegua gli ordini dell’Ue". Lo ha detto il leader di Fdi, Giorgia Meloni, a margine di una conferenza stampa alla Camera. "La piazza – ha aggiunto – è un elemento centrale. Fdi sarà anche sabato 7 in tutte le piazze d’Italia per celebrare la caduta del muro di Berlino. Nel centrodestra è tutto aperto e da ricostruire, con tutti quelli che fanno opposizione seria a Renzi. Spero quindi che Berlusconi venga a Bologna, mi auguro vengano tutti".