Romanello (CGIE Argentina), italiani all’estero ignorati dall’Italia

Marcelo Romanello, Consigliere CGIE Argentina, lancia una proposta: cambiare il nome di Comites e CGIE. Secondo Romanello, il governo italiano continua a ignorare gli italiani residenti all’estero. Basta andare a vedere i tagli previsti nella legge di Stabilità per il settore italiani nel mondo. Il Consiglio Generale degli italiani all’estero per Romanello è ormai “un club di quartiere” piuttosto che un importante organo di rappresentanza.

Mentre l’Italia sembra pensare più agli immigrati che ai propri figli oltre confine, il consigliere CGIE propone di rinominare Comites e CGIE con l’aggiunta di una I nel suo acronimo: “Comitato degli Italiani Ignorati all’estero; e Consiglio Generale degli Italiani all’Estero Ignorati: Com.It.I.Es. e C.G.I.I.E.”. Per mettere le cose in chiaro, sostiene, e mettere nero su bianco “la triste realtà” che stanno vivendo gli italiani nel mondo.