Roma, M5S pronto a ‘invadere’ il Circo Massimo (VIDEO)

Il Movimento 5 Stelle è pronto a dare il via al proprio raduno, a Roma, al Circo Massimo. Un appuntamento che ha il sapore di un vero e proprio congresso. Per la prima volta tutti insieme, eletti, non eletti, attivisti, cittadini normali e pure "abusivi e infiltrati", si troveranno nella stessa piazza, fra musica, spettacolo e tanta politica. Beppe Grillo, leader M5S, assicura: "saremo centinaia di migliaia". Da venerdì partirà dunque la tre giorni a ‘cinque stelle’ tra interventi, esibizioni, musica e iniziative varie.

L’ORGANIZZAZIONE – La particolarità dell’evento ‘Italia 5 stelle’, completamente gratuito, sara’ la disposizione dei circa 200 stand, uno per ogni meet up del M5S che ne ha fatto richiesta, che saranno posizionati per ricreare all’interno dell’arena romana la forma a stivale della Penisola italiana, il cui Nord puntera’ verso il palco (montato dalla parte prospiciente il lungotevere), con i vari Comuni e Regioni rappresentati nel modo geograficamente piu’ corretto possibile.

Oltre a questi ci saranno 3 gazebo dedicati ai parlamentari di Camera e Senato e a quelli europei, che riceveranno i cittadini e gli attivisti per rispondere alle loro domande, e poi punti di ristoro e stand per dibattiti e incontri con i portavoce grillini su temi specifici, che saranno anche trasmessi sul grande palco centrale. Per il resto l’organizzazione non ha previsto la necessita’ di accrediti, l’evento sara’ il più ‘open’ possibile anche alla stampa, che avrà un gazebo con postazioni dedicate (sarà off limits il solo backstage). Non ci saranno neanche transenne ne’ barriere per delimitare l’area del Circo Massimo intorno all’evento.

IL PROGRAMMA – Tanti i momenti ‘politici’ e di intrattenimento. L’apertura (venerdì alle 18) e la chiusura (domenica alle 17) dell’evento saranno ovviamente appannaggio di Beppe Grillo. In mezzo si alterneranno una ventina di parlamentari, almeno un europarlamentare (dovrebbe essere Marco Valli), e anche i due sindaci neoletti del Movimento, quello di Bagheria, Patrizio Cinque, e quello di Livorno, Filippo Nogarin, che sono attesi per sabato. Ci sara’ anche tanta musica e intrattenimento, con il programma ancora non del tutto definito: l’ospite d’onore sara’ Edoardo Bennato, che si esibira’ sabato e dovrebbe regalare ai presenti, si vocifera, anche un duetto con Grillo, amico di vecchia data.

RACCOLTA A RILENTO – Capitolo fondi: la raccolta lanciata sul blog di Beppe Grillo non ha dato i risultati sperati, visto che sui 500mila euro fissati come obiettivo (che andranno a finanziare l’iniziativa insieme ai fondi residui della campagna elettorale delle europee) a oggi ne sono stati raccolti al momento meno della meta’, circa 245mila, il che ha costretto gli organizzatori a un ridimensionamento del progetto.

I COSTI – Per quanto riguarda i costi, la tariffa per l’occupazione suolo pubblico sara’ in stile Rolling Stones, intorno ai 10mila euro. A cui, pero’, andranno aggiunti gli oneri per i servizi (luce, gas, acqua e nettezza urbana) che saranno almeno il doppio e, soprattutto, la stipula della maxi assicurazione richiesta per la tutela architettonica dell’area.