Riti pagani in chiesa, Papa Francesco intervenga!

Oramai il cattolicesimo in America del Sud è fagocitato dal tribalismo e dal marxismo mentre in America del Nord gli evangelici fanno proseliti anche tra i cattolici

Papa Francesco parla alla folla riunita in piazza San Pietro

Riguardo al Sinodo dell’Amazzonia, stanno giungendo delle notizie preoccupanti. Si parla di riti pagani celebrati nelle chiese in occasione dell’apertura di quel sinodo. Ora, tutto ciò è quantomeno preoccupante. Su “La Nuova Bussola Quotidiana”, vi è un articolo intitolato “Hanno portato via il Signore! L’Amazzonia entra in chiesa con culto pagano”.

L’articolo è di Andrea Zambrano e parla di quanto accaduto nella chiesa di Santa Maria in Transpontina in Roma in occasione dell’apertura del sinodo. Si sono viste danze tribali (al posto dei normali riti cattolici) e al posto di Cristo e della Vergine Maria è stata portata in processione la statua di una divinità nuda. Il parroco, padre Massimo Brogi, ha detto di avere dato solo ospitalità all’evento. Questa sarebbe la Chiesa del futuro? Se questa fosse la Chiesa del futuro, noi cattolici dovremmo preoccuparci molto.

Oramai, il cattolicesimo in America del Sud è fagocitato dal tribalismo e dal marxismo mentre in America del Nord gli evangelici fanno proseliti anche tra i cattolici, dopo che la Chiesa cattolica ebbe acquistato dignità sotto i pontificati precedenti a quello di Papa Francesco. A questo punto, proprio Papa Francesco dovrebbe dire qualcosa. Non si può permettere che il patrimonio culturale e cultuale della Chiesa cattolica sia dilapidato in codesto modo. Così facendo, la nostra Chiesa rischia di disgregarsi e penso che non si possa tacere di fronte a questo.