Riforme, Zanda (Pd): prossimo passo sarà premierato

"Chiuso con Bicameralismo e Titolo V dovremmo affrontare il tema del cancellierato, ossia il rafforzamento in termini di efficacia, dei poteri del governo e del premier". Lo dice a Il Sole 24 Ore il capogruppo del Pd al Senato, Luigi Zanda.

Nell’intervista il senatore spiega che "si tratta nell’insieme di riforme necessarie anche per modernizzare un percorso decisionale che così come è non rappresenta una democrazia compiuta ed è un ostacolo allo sviluppo economico del Paese".

A quanti criticano la riforma Zanda ricorda poi che "la linea politica pluridecennale del centrosinistra su questo tema è quella di un Senato delle autonomie non eletto direttamente". In ogni caso Zanda è fiducioso che il dissenso interno si ricomporrà e che alla fine anche Forza Italia parteciperà al processo riformatore. "Ma in ogni caso – propone – va previsto il referendum confermativo anche con i due terzi dei voti favorevoli".