Repubblica Dominicana, Aeroporto Punta Cana inaugura nuova aerostazione per passaggeri

Il Gruppo Puntacana ha inaugurato ufficialmente il passato 29 novembre la nuova aerostazione B dell`Aeroporto Internazionale di Punta Cana (ad Est della Repubblica Dominicana), con un atto presieduto dal Presidente della Repubblica, Danilo Medina, con la presenza d`invitati speciali e personalità del settore del turismo a livello nazionale.

Secondo il presidente e CEO del Gruppo Puntacana, Frank Rainieri, con l`inaugurazione della nuova aerostazione l`Aeroporto Internazionale di Punta Cana avrà l`infrastruttura aeroportuale più completa e moderna dei Caraibi. Ha poi aggiunto che grazie ai nuovi impianti l`aeroporto oggi ha due aerostazioni indipendenti, 140 counters di passaggeri e può operare fino a 23 aerei simultaneamente.

Rainieri ha assicurato che alla fine del primo anno di operatività, a novembre 2015, ci si aspetta che la nuova aerostazione avrà servito più di 2.6 milioni di passeggeri. “La costruzione di questa nuova aerostazione conferma la fiducia e l`impegno che da 45 anni ha manifestato il Gruppo Puntacana per lo sviluppo del turismo nella regione e nel paese” ha aggiunto. L`edilizia, che sarà fonte di lavoro per circa 1100 persone, ha avuto un investimento di più di 100 milioni di dollari.

Con una capacità di traffico fino a 3.000 passeggeri ogni ora, la nuova aerostazione B, che ha iniziato a lavorare a pieno regime il passato 1 novembre, ha una superficie di 33.000 metri quadri a due livelli ed un piano intermedio. L`aerostazione ha un salone per l`imbarco, inoltre un`area di ristoranti, salone VIP, negozi duty-free, Champagne Bar, area per i bambini, zona per i fumatori, Wi-Fi gratuito e connettori per ricaricare dispositivi elettronici. Nel primo livello della struttura si trova l`area d`arrivo dei passeggeri, zone per ritirare i bagagli, le dogane, le aree di ricevimento dei tour operator, i servizi di taxi ed il noleggio di veicoli.

La nuova aerostazione B è stata progettata dagli architetti Oscar e Antonio Segundo Imbert. Loro si sono ispirati all`architettura che contempla l`uso delle luci a LED e sistemi di refrigerazione efficaci per il risparmio dell`energia. La costruzione è stata eseguita da CODELPA. Inoltre la struttura permette di fare ampliamenti e rinnovamenti “e questo ci permetterà di far crescere la richiesta che avremo nel futuro”, è stato assicurato da Rainieri.

Il 90 per cento dell`infrastruttura della nuova aerostazione è su un piano, pensata per le persone che hanno mobilità ridotta. Inoltre offre rampe nei posteggi delle aree di fatturazione per i portatori di handicap, in quelle di ispezioni di sicurezza, nelle porte d`imbarco, nelle aree d`arrivo, nei parcheggi in genere e per accedere alla toilette che includono anche spazi riservati.

Per il processo dell`entrata e dell`uscita si è previsto anche uno spazio per i passeggeri con la mobilità ridotta, e per sbarcare ci sono rampe che uniscono ambedue i livelli e che facilitano l`accesso alla zona di migrazione ed alla zona d`arrivo e ritiro dei bagagli.