Renzi, restituire all’Italia l’orgoglio di essere l’Italia

Matteo Renzi, parlando al Mibact, nel corso della presentazione dei nuovi 20 direttori dei principali musei italiani, sottolinea: “La cultura è al centro del dibattito politico. Noi vogliamo che non sia periferica ma al centro della scommessa sul futuro dell’Italia".  "Oggi – dice Renzi – noi vediamo le ragioni stesse dell’appartenenza all’Unione europea messa in discussione. Per noi la cultura è la ragione d’essere di un popolo: rimetterla al centro significa che la grande scommessa è recuperare le ragion d’essere dello stare insieme come popolo e come europei".

Per il presidente del Consiglio “in Italia e’ come se fosse tornata la fiducia. Quella degli uomini e delle donne che pensano che questo paese non ha consumato tutte le cartucce". Da tutte le città emerge "la richiesta di tornare a credere che l’Italia non e’ un paese finito. Lo stato in tutte le sue variegate espressioni deve dare il messaggio di ritrovata speranza. Io ci credo molto". "E’ necessario che tutti insieme, lo Stato, sia in grado di fare il messaggio non solo di un nuovo ottimismo ma anche di rinnovata credibilità. Il più sta sostituendo il meno davanti a tutti gli indicatori economici. La sfida di oggi è restituire all’Italia l’orgoglio di essere l’Italia: un Paese che se fa il proprio mestiere è in grado di essere punto riferimento anche a livello europeo".

Parlando del personale dei musei, “si pone una scelta strategica, una sorta di piano del personale che dobbiamo fare nella Pubblica amministrazione. Forse non c’e’ bisogno di avere in tutte le sale un custode che magari sta stravaccato, ma con una gestione diversa e’ necessario capire laddove servono investimenti sul turn over. Il ritornello ‘c’e’ bisogno di persone, persone, persone’ non ha senso". "E’ necessario avere un quadro di insieme. Per questo ci affidiamo alla capacita’ dei dirigenti, per capire dove servono davvero le persone".

"I musei dell’800 e della prima meta’ del ‘900 si rivolgevano a una èlite. Oggi e’ diverso: il museo e’ una esperienza in cui un’opera d’arte deve darti qualcosa, riaffermando cosi’ i valori, ma valorizzando il patrimonio".