Quirinale, Bossi: ‘Berlusconi ha perso le palle, io voto Feltri’

LEGA PARLAMENTO DEL NORD - VICENZA, 29/09/2007 - LEGA NORD, RIUNIONE DEL PARLAMENTO DEL NORD. NELLA FOTO E UMBERTO BOSSI FOTO EMILIO SCIAKY/INFOPHOTO

Chi votera’ Umberto Bossi per il Quirinale? "L’ha detto Salvini, Feltri. Io voto Feltri, punto e basta". Lo precisa il senatur, intercettato dai cronisti a pochi passi da Montecitorio. E ai giornalisti che gli chiedono se stasera incontrera’ Silvio Berlusconi come annunciato dallo stesso leader di Forza Italia, “l’ho sentito un minuto fa dai giornalisti, non so nulla. Io non lo voglio vedere", aggiunge.

Perche’ Berlusconi la vuole incontrare? "Perche’ oggi con Renzi ha perso la partita. L’ha giocata e l’ha persa, ha fatto una serie di errori, ha perso le palle, e’ andato a Palazzo Chigi e si e’ piegato. Prima gli ha approvato la legge elettorale, ha fatto votare al suo partito le piu’ grandi schifezze e adesso gli lascia il presidente della Repubblica, vuol dire che Renzi va ad elezioni quando vuole per liberarsi di quelli che nel suo partito gli resistono e chi rompono le scatole. E’ questo quello che vuole Renzi", conclude il Senatur.

SALLUSTI, “FELTRI AL COLLE? GUADAGNEREBBE POCO” "Feltri potrebbe essere un buon presidente della Repubblica ma c’e’ uno scoglio insormontabile da superare: al Colle si guadagna troppo poco. Feltri guadagna piu’ di me al Giornale". A parlare dell’ipotesi di Vittorio Feltri al Quirinale dopo la sua candidatira da parte di Fdi e Lega, e’ Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale, ospite di Un Giorno da Pecora’, il programma di Rai Radio2. "Gia’ me lo vedo Renzi che va a comunicargli la sua elezione e lui che risponde: aspettiamo un attimo, prima parliamo di soldi", ha scherzato Sallusti a Radio2. E ce lo vedrebbe a fare il discorso di fine anno? "Sarebbe un discorso molto breve, perché lui dopo tre minuti si annoia di quel che sta facendo. Vittorio sarebbe capace di dire: signori, io devo andarmene perché ho fame e devo far pipì. Arrivederci".