Politiche 2018, Berlusconi: “Centrodestra unito oltre il 40%”. Salvini, “basta disastri Pd”

L’uomo di Arcore: “Il Movimento 5 Stelle potrà arrivare al 26-27%, ma il centrodestra unito andrà oltre il 40%”. Il leader del Carroccio, “al governo per restituire lavoro e sicurezza agli italiani”

Con Matteo Salvini e Giorgia Meloni non c’è alcun problema, abbiamo già visto insieme il programma del centrodestra. A gennaio ci incontreremo”. Così parla il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, intervenuto su La7.

Salvini chiede all’uomo di Arcore un patto formale, una firma su un foglio di carta. Insomma, un accordo nero su bianco. Ma Berlusconi non ha alcuna intenzione di cedere, anche perché “non c’è bisogno di un patto formale, visto che siamo alleati, non concorrenti”.

Berlusconi sa che il centrodestra questa volta può davvero vincere: “il Movimento 5 Stelle potrà arrivare al 26-27%, ma il centrodestra unito andrà oltre il 40%”. Il leader azzurro conta anche di risalire nei consensi, durante le settimane di campagna elettorale: “intendo portare Forza Italia al 30%. Sono sicuro di questo perché abbiamo alle spalle tutti i risultati conseguiti stando al governo e i risultati da me ottenuti personalmente. Nessuno dei leader in campo può vantarsi di quello che invece ho fatto io”.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

Matteo Salvini da parte sua per ora preferisce commentare le dichiarazioni del presidente del Consiglio Gentiloni, fatte durante la conferenza stampa di fine anno: “Cinque milioni di poveri, 4 milioni di disoccupati, un milione di clandestini nelle nostre città, il record negativo di bambini nati in Italia. Non vedo l’ora di mettere fine ai disastri di questi sei anni di PD e di restituire lavoro e sicurezza agli italiani”.