Pessina (Fi), solo con Berlusconi in campo il centrodestra può tornare a governare

“Il presidente Silvio Berlusconi torna in tv e si dimostra ancora una volta campione di comunicazione. Lo aveva promesso: torno in prima linea per riunire il centrodestra e portarlo a vincere. Così ha fatto, prima con la piazza di Bologna e adesso nell’arena mediatica. Berlusconi ad oggi resta l’unico politico italiano capace di capovolgere situazioni e sondaggi. Con lui sulla scena, alla fine risulterà ridimensionato anche il fenomeno Salvini, attualmente sulla cresta dell’onda e potenzialmente in crescita nel panorama del centrodestra”. Così in una nota il senatore Vittorio Pessina, responsabile nazionale del dipartimento italiani all’estero di Forza Italia.

“I comizi del segretario leghista – sottolinea Pessina – rispondono al bisogno di ascolto e di partecipazione dei tanti elettori che non ne possono più di vivere nell’insicurezza e di vedere stravolte le loro vite; ma senza il Presidente di Forza Italia, che anche con Bossi è riuscito a tenere insieme ‘guerrieri’ e moderati, difficilmente la Lega raggiungerebbe l’obiettivo di governare. E questo Salvini l’ha capito e a Bologna ha dato rappresentazione plastica della volontà di cambiamento”.

“Nel salotto di Bruno Vespa Berlusconi ha riportato indietro le lancette e si è ripreso la sua leadership, prospettando una partecipazione impegnata sulle sfide del Paese: un ritorno al futuro – conclude il senatore – che i suoi elettori aspettavano da tempo e che certamente aiuterà il centrodestra a riconquistare la maggioranza politica dei tempi migliori”.