Nubifragio in Calabria, strade allagate e auto in mare (VIDEO)

Un nubifragio si e’ abbattuto nella notte sulla costa ionica cosentina nella zona di Rossano. La pioggia, caduta sino all’alba, ha provocato l’allagamento di case e strade, trascinando le auto in sosta e facendole ammassare nella zona del lungomare Sant’Angelo. Al momento non si segnalano danni alle persone ma quelli alle cose sono ingenti. Gli ospiti di un campeggio sono stati evacuati. Una strada del centro storico e’ crollata. E dopo una breve pausa ha ripreso a piovere.

Nella zona, sin dall’alba, sono al lavoro i vigili del fuoco, tutte le forze dell’ordine e tecnici del Comune e della Protezione civile. Numerose le telefonate ai centralini dei vigili del fuoco e di polizia e carabinieri. Molti, in particolare sul lungomare e in alcune contrade di Rossano, sono impossibilitati ad uscire di casa a causa dell’acqua alta. In alcuni casi automobili sono state trascinate in mare dalla furia della pioggia e del temporale.

Strade e scantinati allagati, fogne saltati, rami spezzati: e’ l’effetto a Simeri Mare del violento temporale che ha interessato anche la costa ionica catanzarese. I vigili del fuoco hanno compiuto anche numerosi interventi per portare in salvo automobilisti rimasti bloccati nelle loro vetture ferme sulle strade allagate. A Catanzaro, il temporale ha provocato la rottura di una condotta dell’acquedotto che ha provocato il depositarsi su alcune strade di acqua e pietrisco. Anche in questo caso sono intervenuti i vigili del fuoco.

Per il presidente della Regione, Mario Oliverio, “occorre attivare subito strumenti ed interventi rapidi, che servano a dare una prima, concreta risposta alla grave situazione che si e’ venuta a determinare a seguito del nubifragio che si e’ abbattuto sulla nostra regione”. Oliverio ha dunque ringraziato il premier Matteo Renzi, “tra i primi rappresentanti dello Stato ad interessarsi alla nostra situazione e a contattarmi telefonicamente per esprimere, tramite il sottoscritto, la propria vicinanza alla Calabria e alle popolazioni colpite e per manifestare tutta la propria disponibilita’ e il sostegno del governo in questo momento di grave difficoltà".