Milano, ventenne dominicano arrestato: avrebbe violentato una coetanea

Un ragazzo dominicano di vent’anni, senza precedenti penali, è stato arrestato la scorsa domenica, alle ore 23, dai carabinieri, a Milano, perché avrebbe tentato di violentare una ragazza dopo una festa tenutasi al parco di via Palestro, per la celebrazione della liberazione dell’Uruguay.

La ragazza è stata accompagnata al pronto soccorso antiviolenza della clinica Mangiagalli. I ginecologi di turno hanno accertato che ha subito rapporti violenti e le hanno medicato le escoriazioni alle braccia. Il ventenne è accusato di stupro e di furto: in tasca aveva 40 euro sottratti alla vittima.

Dopo la serata lui, con una coetanea, trova un posto tranquillo per terminare la serata. Prova a baciarla, vuole fare sesso, ma lei lo respinge. Si oppone, grida, ma è tutto inutile. Così un passante, vista la scena, chiama i carabinieri. Che mettono le manette al dominicano. Il ragazzo avrebbe abusato della coetanea sudamericana, abbordata in centro e portata ai giardinetti di via Giuditta Pasta.