Meteo, Italia ancora divisa in due: ma la prossima settimana torna l’estate ovunque

Si prolungherà fino a sabato la fase instabile al Nord e su parte del Centro, mentre al Sud continuerà l’estate. L’Italia si trova a metà strada tra una circolazione di bassa pressione sul Centro Nord Europa e l’alta pressione africana. Ne consegue un tempo ancora a due velocità: le regioni settentrionali e parte del centro risentono di correnti di aria umida ed instabile mentre al Sud soffiano venti più caldi e secchi.

Fino a sabato la situazione non cambierà di molto. Al Nord, specie sul Triveneto, il tempo sarà a tratti instabile; qualche acquazzone sarà possibile anche su zone interne di Toscana, Umbria e Marche. Sul resto d’Italia prevarrà il bel tempo eccetto per un po’ di nubi di passaggio.

Il clima risulterà gradevole al Centro Nord con massime comprese tra 23 e 28 gradi. Al Sud si registreranno i picchi piu’ alti, fino a 35/36 gradi tra Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata.

Domenica attesa ancora variabilità su Nord Est, medio Adriatico e Nord Toscana con il rischio per qualche fenomeno. Poi l’alta pressione tornerà a dominare sul Mediterraneo e per qualche giorno sarà visibile una parvenza d’estate quasi ovunque.