Meteo, freddo polare in Italia ma presto temperature in salita

Al nord tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni con qualche addensamento in piu' su Alpi nord-orientali al pomeriggio e su Liguria centro-orientale in serata

Terminerà a breve la prima ondata di freddo polare che ha investito l’Italia. Rispetto alla settimana scorsa, le temperature sono calate di 10 gradi. Ma da giovedì, inizio dell’inverno meteorologico, i venti torneranno a soffiare di maestrale e poi dai quadranti meridionali e saranno responsabili dell’aumento delle temperature e della nuvolosità al Centro-Nord, ma con scarse precipitazioni.

Sabato si avranno più piogge, specie sull’alta Toscana e basso Lazio. Da domenica ritorneranno a soffiare i venti di bora, con nuovo calo termico, e sulle regioni Adriatiche pioggia e neve sopra i 700/1000 metri. Per il Ponte dell’Immacolata si prevede l’arrivo di un anticiclone sull’Europa, sinonimo di sole, e freddo.

Al nord tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni con qualche addensamento in piu’ su Alpi nord-orientali al pomeriggio e su Liguria centro-orientale in serata. Al centro nubi residue interesseranno inizialmente le regioni del medio versante adriatico, al pomeriggio e in serata prevalenza di cieli sereni ovunque. Variabilita’ sparsa sui settori meridionali con nubi alternate a schiarite al mattino.

Durante il resto della giornata le schiarite diverranno via via piu’ ampie con cieli in prevalenza sereni su Sardegna e sui settori peninsulari, variabili sulla Sicilia. Temperature attese in lieve ripresa nei valori massimi, in calo le minime.